Brasato all’arancia


brasato all'arancia

Trovo che il brasato sia uno dei piatti maggiormente conviviali, forse perché lo si identifica con la stagione fredda, quando stare in casa è un piacere, o forse perché il suo intingolo sempre abbondante invita a una degustazione lenta e consapevole.

Questa ricetta è una variazione del tutto personale del classico brasato al vino rosso, dove il sapore finale risulta più dolce, meno aggressivo, e quindi gradito e gradevole anche quando la stagione comincia a intiepidirsi.

Per quattro persone (ma anche di più, e se avanza è buonissimo):

  • 1 kg. muscolo di manzo
  • 1 bicchiere pieno di succo di arancia
  • 4 cucchiai di vodka
  • 4 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 cipolla grande
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • 4 cucchiai d’olio
  • 1 cucchiaino di dado

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 3 ore

Pulite le verdure, cipolla, carota e sedano, e tagliatele a pezzi grossi.  In una pentola a fondo pesante scaldate l’olio, adagiate la carne e fatela rosolare a fuoco moderatamente vivace, girandola su tutti i lati, alzate la fiamma, aggiungete le verdure a pezzi, l’alloro e il rosmarino, il succo d’arancia, la vodka e il dado. Aspettate che il sughetto riprenda il bollo, abbassate la fiamma al minimo, verificate che la carne non si sia attaccata al fondo, coprite e andate a fare dell’altro. Ogni tanto, direi ogni quarto d’ora, verificate che sia tutto a posto, girate la carne, rimescolate un po’ le verdure, sempre per evitare che possano attaccarsi anche solo in un angolino, e lasciate cuocere tutto piano piano per tre ore circa.

Quando il brasato sarà pronto, estraetelo dalla pentola e affettatelo. Eliminate alloro e rosmarino e frullate il sughetto oppure, come faccio sempre io, schiacciate semplicemente le verdure con il dorso di un cucchiaio: sono talmente morbide che si disfano solo a toccarle, e basterà mescolare bene per avere una salsina bell’e pronta con cui coprire le fettine di carne. Servite con puré.

Strategie: Questo piatto è perfetto quando si è in tanti a tavola, e se lo preparerete in anticipo sarà ancora migliore. In questo caso, lasciatelo riposare intero nella pentola. Al momento di servire, estraete la carne e, mentre l’affettate, riportate a bollore il sughetto. Spegnete il fuoco, immergete le fettine di  carne pochi attimi perché prendano calore, trasferitele sul  piatto e copritele con il sugo bollente.

Vini: Pinot bianco o Fiano di Avellino

L’arancia di Botero

arancia botero

Annunci

7 thoughts on “Brasato all’arancia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...