Finocchi acciughe, olive e capperi


finocchi olive e capperi

I finocchi, lo sappiamo,  sono una verdura gustosa e molto benefica, aiutano la digestione e, consumati alla sera, hanno un effetto rilassante che accompagna al riposo.  Inoltre sono praticamente privi di calorie, quindi ottimi quando vogliamo fare attenzione alla linea.

Sono buoni crudi, tagliati sottili in insalata, ma io li trovo speciali in questa ricetta, dove il loro sapore dolce ben si accompagna con i gusti decisi degli altri ingredienti.

Ecco cosa serve, per quattro persone:

  • 2 finocchi
  • 2  acciughe sotto sale (o quattro filetti di acciughe sott’olio)
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 decina di olive verdi denocciolate
  • Olio evo

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Pulite i finocchi eliminando le foglie esterne più dure e il cuore, tagliateli a fettine non troppo sottili.

Se usate le acciughe salate, sciacquatele e dividetele in filetti.

Componete gli ingredienti in una pentola di terracotta dove avrete versato un cucchiaio d’olio, facendo uno strato di finocchi, qualche pezzetto di acciuga, qualche cappero e qualche oliva. Terminati gli ingredienti versate ancora qualche cucchiaio d’olio su tutto, coprite e mettete su fuoco dolce. Seguite la cottura rimescolando con delicatezza ogni tanto, e non aggiungete sale in quanto acciughe, capperi e olive sono già molto salati in partenza; eventualmente correggerete il sapore alla fine. I finocchi devono ammorbidirsi senza asciugarsi, e vanno serviti caldi ma non bollenti.

Il gusto deciso di questo piatto lo rende adatto come contorno ad un secondo dal sapore neutro, come l’arrosto, o più semplicemente per accompagnare una fettina di carne o una porzione di formaggio.

Strategie: Si possono preparare anche con un giorno di anticipo, e se avanzano si conservano in frigo per due o tre giorni, senza che il sapore si alteri. Purtroppo non si prestano ad essere surgelati. Ricordate di non gettare le foglie più dure, pulitele, refrigeratele o congelatele e tenetele da conto per una crema di verdura.

Raddoppiando la quantità dei finocchi, questo piatto può diventare un dignitoso secondo in una cena leggera.

E se siete fortemente “au regime”, limitate l’olio e sostituitelo con un pochino d’acqua.

Variazioni sul tema: Potete modulare la quantità delle acciughe, dei capperi e delle olive secondo il vostro gusto, e potete eliminare uno dei tre ingredienti senza che il piatto perda di caratteristica.

Vino: Grechetto

Il fiore del cappero

fiore di cappero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...