La mia Insalata di riso


riso freddo al tonnoL’insalata di riso è uno dei più classici piatti estivi. Chissà perché, a nessuno viene in mente di farla nelle altre stagioni, sebbene ci siano molti piatti freddi graditi anche quando non fa caldo. Ma l’insalata di riso è sinonimo di estate. Del resto, è comoda perché si può preparare in anticipo e trovarla bella pronta e fresca dopo una giornata all’aperto, ed è perfetta da portare in giro per spuntini in spiaggia e pic nic.

Se pur comodi, personalmente non amo i condimenti pre-preparati , a quel punto tanto vale tirare fuori dal frigo tutto quanto compatibile (prosciutto, formaggio, olive, capperi, sottoli vari, tonno in scatola ecc.) e condire così il riso lessato e raffreddato, con l’ulteriore vantaggio di far fuori avanzi vari e fondi di vasetti.

Vi propongo invece questa  mia versione, apparentemente povera, ma con un gusto particolare che la rende molto appetitosa e, soprattutto, diversa.

Gli ingredienti per 4 persone (ma conviene farne un po’ di più):

  • 350 gr. di riso (io preferisco sempre Carnaroli o Arborio, ma va bene anche riso meno pregiato)
  • 1 scatoletta di tonno sott’olio da 120 gr.
  • 20 olive verdi denocciolate
  • Mezzo mazzo  di prezzemolo
  • 6 cucchiaio olio evo di qualità

Tempo di preparazione del condimento: 5 minuti

Tempo di cottura: quello del riso + almeno mezz’ora di raffreddamento

Cuocete il riso in acqua abbondante poco salata (ci penserà il condimento a renderlo sapido), scolatelo e raffreddatelo sotto l’acqua fredda. Fatelo scolare molto bene.

Nel frattempo, mettete nel mixer gli altri ingredienti , il tonno sgocciolato, le olive, il prezzemolo, metà olio, e frullate bene fino ad avere quasi una crema.

Quando il riso è freddo e molto ben scolato trasferitelo in una bella ciotola e conditelo con la crema al tonno. Tutto qua.

Strategie: non solo si può cuocere il riso con anticipo e lo stesso si può fare per preparare il condimento, ma questo piatto guadagna se preparato prima. Infatti si può conservare anche due o tre di giorni in frigo, ed è il motivo per cui io ne preparo sempre in esubero. Ha un sapore che non stanca, quindi non dispiace mangiarlo anche per due giorni di seguito.

Variazioni sul tema: Oltre che “nature” questo piatto costituisce un’eccellente base per un’insalata di mare: basta aggiungere qualche gambero, cozze e polipetti (lessati a parte) per avere un piatto unico raffinato e completo.

Vino: Vermentino

Ecco la versione con i muscoli (o cozze): da notare il piacevole accostamento cromatico …

Riso freddo con muscoli

Annunci

3 pensieri su “La mia Insalata di riso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...