Insalata di farro


IMG_0699

L’insalata di farro è una valida alternativa alla più classica e stranota insalata di riso. Anche in questo caso possiamo pensare al solito piatto “svuotafrigo”, dove far convergere gli avanzi di verdura e i fondi di vasetto. Può andare bene anche così, ma dopo diversi tentativi io ho individuato gli ingredienti per fare un’insalata di farro davvero freschissima e dal giusto equilibrio dei sapori, in grado di ridare tono anche dopo una lunga giornata all’aperto.

Gli ingredienti sono pochissimi (sempre calcolati per 4 persone):

  • 300 gr. di farro perlato (ormai si trova dappertutto, e la definizione di perlato significa che è più raffinato e quindi di più veloce cottura)
  • 250 gr. di pomodori freschi (sanmarzano, datterini, pachino) ovvero pomodori piuttosto sugosi e dalla buccia sottile
  • 1 cuore di sedano
  • 1 cipolla di Tropea
  • Olio evo
  • Sale

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: circa 20 minuti

Direi che non servono nemmeno le spiegazioni, ma insomma.

Lessate il farro in acqua salata a vostra discrezione, scolatelo, raffreddatelo un po’ sotto l’acqua fredda e fatelo scolare molto bene.

Nel frattempo, pulite le verdure: tagliate i pomodori a dadini piuttosto piccoli, affettate i gambi più teneri del sedano e, mi raccomando, conservate le foglie che aggiungerete, affettate la cipolla di Tropea. Mettete tutte le verdure, incluse le foglie del sedano, in una ciotola grande, che possa poi contenere anche il farro, condite con olio evo di qualità, sale a piacere, rimescolate bene per amalgamare i sapori.

Appena l’orzo è ben scolato e freddo, aggiungetelo al condimento, e il piatto è pronto. La dolcezza del pomodoro, la freschezza del sedano e la delicatezza della cipolla di Tropea ne fanno un piatto appetitoso e raffinato.

Strategie: se possibile preparate con qualche ora di anticipo (non di più!) le verdure condite, per dar modo all’olio di insaporirsi bene.

Variazioni sul tema: E’ gradevole anch con l’aggiunta di qualche foglia di menta, ma davvero solo qualche foglia, altrimenti si copre il sapore del sedano.

Se non trovate la cipolla di Tropea, la più dolce e delicata, potete usare una cipolla rossa da insalata, con l’avvertenza di lasciarla a bagno in acqua calda, già affettata, per almeno mezz’ora. Non è proprio la stessa cosa, ma un discreto compromesso.

Vino: Gavi, Cortese

Farro-2-094304_L

Annunci

5 thoughts on “Insalata di farro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...