Peperonata


peperonata

Ma una bella peperonata? Vogliamo farcela mancare? Come si dice, un classico irrinunciabile in estate. Peccato che qualche volta si riveli un pochino indigesta … Io la preparo così, e credo di aver risolto il problema.

Ingredienti per 4 persone (come secondo piatto):

  • 4 peperoni di colori diversi, gialli, rossi e verdi
  • 1 cipolla bianca
  • 1 confezione dia 400 gr. di passata di pomodoro
  • 1 foglia di alloro
  • 5 cucchiai di olio evo
  • Sale, pepe

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Lavate e pulite i peperoni, apriteli, levate i semini e le parti bianche, tagliateli a listerelle. Sbucciate le cipolle e affettatele. Prendete un tegame di coccio oppure uno a fondo pesante, mettete tutto a freddo  – peperoni, cipolla, passata di pomodoro, un po’ di sale, olio e la foglia di alloro spezzata – coprite, quindi ponete sul fuoco. Appena sentite che il tutto comincia a sobbollire, rimescolate bene, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per almeno mezz’ora, o anche più: i peperoni devono diventare tenerissimi. Controllate che il liquido non sia eccessivo, in questo caso continuate la cottura ancora per qualche minuto senza coperchio. Alla fine, a fuoco spento, potete rinfrescare il sapore con qualche foglia di basilico.

La peperonata è uno dei piatti più versatili che ci siano: è buona calda, tiepida e fredda. Dimezzando le quantità avrete un contorno, dimezzando ancora e frullando il tutto, avrete un sugo per la pasta.

I peperoni sono una verdura preziosa per il loro alto contenuto in sali minerali (rame, ferro, potassio, zinco, manganese, selenio, magnesio, in quantità diverse) e le vitamine A e C (è bene ricordare che purtroppo la cottura distrugge buona parte delle vitamine).

L’alloro è un alleato prezioso nei piatti un po’, cosiddetti, pesanti: le sue proprietà ne fanno un ingrediente che aiuta e accelera  la digestione, oltre a conferire un aroma leggero e gradevole. Io lo cerco fresco durante l’estate, non è difficile farsene regalare qualche ramo in quanto la pianta è molto rigogliosa. Raccolgo un po’ di rametti e li metto a testa in giù, e quando le foglie sono ben secche le stacco e le metto in un vasetto o in una scatolina ermetica, dove le conservo senza problemi per tutto l’anno. Al momento dell’uso spezzo la foglia, per farne sprigionare tutto l’aroma.

Variazioni sul tema: Se preferite una peperonata più piccante scegliete peperoni  a forma triangolare anziché quadrangolare. Al posto della passata è ottimo il pomodoro fresco, nella stessa quantità. Sarà solo necessario controllare la quantità del liquido. A cottura quasi ultimata si può arricchire con olive verdi e/o capperi.

Vino: Refosco dal peduncolo rosso, Cabernet Sauvignon

 

Composizione con peperoni di Aurelio Bruni

 

aurelio bruni composizione con peperoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...