Zuppetta di muscoli


zuppetta di muscoli

La zuppa di pesce che ho proposto qualche giorno fa ha riscosso un certo successo: mi è stato confessato che erano in molti a considerarla un piatto difficile, cosa che non è, e la mia ricetta ha fatto venir voglia a qualcuno di provarci.

Ecco quindi che ne propongo un’altra, ancora più facile da preparare, più veloce e più gradita a chi teme le lische, perché qui proprio non ce ne sono. Il risultato è davvero appetitoso, e farla in questi primissimi giorni d’autunno, quando la temperatura ancora alta ci fa illudere che l’estate non sia proprio finita, rende ancora più prezioso il gusto per questi sapori intensamente estivi.

Gli ingredienti, per quattro persone:

  • ½ chilo di pomodori perini (o adatti per la salsa)
  • 1 chilo di cozze
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Qualche foglia di basilico
  • 4 cucchiai di olio evo
  • Crostini (o fette di pane casereccio tostate)

Tempo di preparazione: 20 minuti per pulire le cozze, 10 minuti per farle aprire, 10 minuti per sgisciarle

Tempo di cottura: 20 minuti

Prima di tutto è indispensabile pulire le cozze e farle aprire: come già saprete, ma lo ripeto, dovete liberarle dal bisso, sciacquarle abbondantemente e ripetutamente nell’acqua, trasferirle in una pentola capiente, metterle sul fornello a fuoco vivace e aspettare che si aprano, rimescolando ogni tanto per spostare quelle più sotto in su, e viceversa.

Intanto preparare un sughetto di pomodoro come spiegato qui.

Scolate le cozze, ma salvate mezzo bicchiere abbondante della loro acqua, che filtrerete con l’aiuto di un foglio di carta da cucina. Tritate finemente l’aglio con il prezzemolo.

Sgusciate le cozze. Non insistete ad aprire quelle che, nonostante la cottura, sono ancora chiuse: è indice di scarsa freschezza, meglio quindi eliminarle decisamente.

Scaldate il sugo di pomodoro e allungatelo con l’acqua dei muscoli, aggiungete infine il trito di aglio e prezzemolo.

Mettete direttamente nei piatti la salsa di pomodoro ben calda, aggiungete le cozze sgusciate, decorate con una fetta di pane tostato (ma preparatene più di una fetta per ognuno).

Chissà, forse, dopo aver assaggiato questa zuppetta, potreste preferirla a quelle tradizionali …

Strategie: una qualità non modesta di questo piatto sta nel fatto che si può preparare il sugo di pomodoro con largo anticipo, si possono cuocere le cozze ugualmente in anticipo (meglio il giorno stesso o poco di più, e non metterle in frigo) preparare prima anche i crostini o il pane (non è indispensabile che sia caldo) e, al momento di andare in tavola, scaldare bene il sughetto di pomodoro, quindi assemblare il tutto.

Variazioni sul tema: Ho notato che il trito di aglio e prezzemolo è molto gradito, ma copre un po’ il sapore delle cozze. Personalmente, quindi, preferisco non metterlo: ottengo un sapore d’insieme più dolce e più pulito.

Vino: Cirò bianco, Ormeasco

Annunci

6 thoughts on “Zuppetta di muscoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...