Funghi al forno con patate

funghi al forno con patate

L’autunno, si sa, è la stagione, la breve stagione dei funghi. A me piacciono molto, nel piatto … non mi piace cercarli, raccoglierli, preferisco cucinarli.

Quindi li compro, e li pago, purtroppo, parecchio. Sì perché i nostri funghi, i funghi italiani, quelli dei nostri castagneti (credo ne crescano un po’ in tutte le regioni) sono molto buoni, ma molto costosi. Da qualche anno si trovano diffusamente funghi bellissimi, molto meno cari, che provengono da Paesi europei più a levante, Albania, Bulgaria. Ecco, non sanno di niente. Meglio quindi scegliere i funghi “nostrani”, magari mangiarli una volta di meno, ma quella volta assaporarli pienamente.

Oppure, come in questa ricetta, tanto vale andare sui comodi e sicuri champignons, non troppo saporiti, lo so, ma capaci di darci una pietanza gustosa, leggera e comunque soddisfacente.

Gli ingredienti per quattro:

  • 1 kg. di funghi champignons, possibilmente grandi e regolari
  • 4 grosse patate (o equivalente quantità)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 piccolo mazzo di prezzemolo
  • 3 pizzichi di origano
  • 5 cucchiai di olio evo
  • qualche cucchiaio di salsa di pomodoro
  • Sale, pepe

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Pulite i funghi champignons, che di solito sono molto sporchi di terra: staccate le cappelle dai gambi, tagliate dal gambo la parte estrema più legnosa (e sporca) e mettete tutto in una capiente ciotola piena d’acqua, dove avrete aggiunto il solito pugnetto di sale fino, che serve per stanare eventuali insetti nascosti. Di solito non ce ne sono in questi funghi, ma non si sa mai … e in ogni caso sarà poi più semplice rimuovere il terriccio.

Mentre i funghi fanno il bagnetto, sbucciate le patate (oppure, se di buccia ancora sottile come può essere in questa stagione, pulitele bene con il guanto scrub) e tagliatele a fette regolari di circa un centimetro di altezza.

Riprendete i funghi e, usando ancora il guanto scrub, sfregateli bene: non è necessario levare la sottile pellicola che ricopre le cappelle. Selezionate queste ultime dai gambi, che metterete direttamente nel robot da cucina, insieme con lo spicchietto d’aglio, se lo gradite, e il prezzemolo, per frullare il tutto.

Accendete il forno a 200°.

Coprite con la carta da forno un tegame grande o direttamente la leccarda, adagiate le fette di patata in modo regolare,distribuendo a seconda delle dimensioni, in modo da cercare di coprire tutta la superficie. Salate leggermente, e distribuite sulle patate qualche cucchiaio di passata di pomodoro poi, sempre in modo regolare, le cappelle dei funghi, con la parte concava rivolta verso l’alto. Aiutandovi con un cucchiaino, riempite le cappelle di funghi con il trito preparato, e schiacciatelo un po’ all’interno.  Se ne avanza (facile che succeda) distribuitelo in modo omogeneo un po’ su tutto. Terminate con qualche bel pizzico di origano, sale, pepe e naturalmente l’olio.

Passate in forno per circa mezz’ora, controllando dopo circa venti minuti il grado di cottura delle patate: quando sono pronte quelle, è tutto cotto. Servite subito, ben caldo.

Strategie: Potete preparare la verdura un po’ in anticipo, ma non oltre poche ore, lasciando tutto in acqua, e assemblando all’ultimo momento.

Una piccola riflessione sull’origano, una pianta aromatica molto diffusa negli orti e nei giardini, sia al mare che in campagna. E’ facile trovarlo anche al supermercato, già comodamente seccato, tritato e confezionato in piccole confezioni. Ma il sapore dell’origano raccolto fresco e fatto seccare in casa, non ha niente a che vedere con quello del prodotto industriale: è infinitamente più intenso, pieno, stimolante. E sappiate che, nel Linguaggio dei fiori, l’origano è pianta che dà  sollievo, conforto e salute.

Vino: Bordeaux

origano

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...