Salmone e broccoli al cartoccio


salmone cartoccio crudo

Si sa che la cena della vigilia di Natale deve essere “di magro”. E’ una tradizione più diffusa al sud del’Italia, diciamo da Roma in giù, e questa già la dice lunga sulla valenza sacrificale della scelta gastronomica. Aggiungiamo poi che ormai il pesce è alle volte apprezzato come la carne, se non di più (come nel mio caso) e abbiamo risolto ogni incertezza: cena della vigilia, sì, di magro, ma con ricette succulente, che magari strappino anche un piccolo ohhh di meraviglia a chi è a tavola con noi.

Ormai sappiamo tutti che il pesce fa bene, il salmone in particolare è ricchissimo di omega 3 e di grassi polinsaturi, grandi protettori del sistema cardiovascolare; i broccoli, oltre che pieni di vitamine, sono anche ricchi di molecole antitumorali. E le nocciole? La vitamina E rende bella la pelle.

Mi sembra quindi perfetto, insieme agli auguri verbali, proporre una ricetta che concretamente ci dona benessere e salute.

Andiamo con gli ingredienti, per 4 persone:

  • 4 tranci di salmone
  • ½ kg. di broccoli
  • Il succo di mezzo limone
  • 1 manciata di nocciole tritate grossolanamente
  • Qualche fiocchetto di burro
  • Origano
  • Sale, pepe
  • Carta d’alluminio

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

E’ un giochetto a incastro:

Accendete il forno statico a 200°

Mettete i tranci di salmone in un piatto fondo e irrorateli con il succo di limone e con due pizzichini di origano. Girateli un po’, di modo che siano conditi uniformemente.

Cimate i broccoli e, man mano, mettete le cimette in acqua con due cucchiai di sale fino (il solito trucchetto per stanare eventuali piccoli insetti). Ricordatevi che, se volete, potete conservare le parti più tenere dei gambi dei broccoli e usarli in un’altra occasione per preparare una crema di verdura.

Aprite direttamente sulla leccarda del forno quattro fogli di carta d’alluminio che possano contenere il pesce ed essere richiusi facilmente. Appoggiate il salmone leggermente scolato, sistemate sopra e intorno le cime dei broccoli, condite con sale, pepe  e qualche fiocchetto di burro (dai! Siamo a Natale!), chiudete il cartoccio e passate in forno per 15 minuti esatti.

Il pesce è pronto: aprite i cartocci, trasferite delicatamente il contenuto nei piatti, spolverate con il trito di nocciole e servite.

Strategie: consiglio di farsi aiutare a servire, o a spostare il pesce, da qualcuno in famiglia che abbia una buona manualità. E’ un’operazione da fare con un po’ di attenzione e, se si riducono i tempi, il salmone si gusterà più caldo.

Se siete numerosi, o se lo preferite, suggerisco di preparare un unico cartoccio, con un foglio sotto e uno sopra a coprire pesce e verdura: in questo modo è possibile preparane una quantità maggiore.

Se siete numerosissimi (e questo piatto è davvero strategico se si è in tanti, basta preparare in anticipo i broccoli) e riempite due teglie, usate il forno ventilato alla stessa temperatura, prolungando la cottura di cinque minuti.

Variazioni sul tema: buone anche le mandorle al posto delle nocciole, sebbene meno intense.

Vini: Erbaluce di Caluso, Vermentino del Ponente Ligure

salmone cartoccio

Annunci

3 pensieri su “Salmone e broccoli al cartoccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...