Mousse di gorgonzola e noci


crema gorgonzola piccola

Sono un po’ di corsa, devo festeggiare il mio onomastico! Quindi oggi ricetta veloce in tutti i sensi,  sempre molto buona.

Sappiate questo:  l’ultima volta che l’ho preparata, pensavo di servirla come antipasto, ma è stata così gradita che i miei ospiti non hanno resistito ed è diventata uno stuzzichino per l’aperitivo.

Merito anche dei grissini, sempre fatti in casa, e che vi racconterò bene la prossima volta.

Ecco le indicazioni per la mousse:

  • 2 etti circa di gorgonzola dolce
  • 50 grammi di formaggino cremoso (tipo Philadelphia)
  • 50 grammi di burro morbido, freschissimo
  • 1 cucchiaino di cipollotto tritato molto finemente
  • 1 etto scarso di nocciole tostate e tritate, o gherigli di noce tritati

Tempo di preparazione: 10 minuti

Ricordatevi di estrarre il burro dal frigo con un’oretta di anticipo, perché deve essere morbido, ma non sciolto (come diventerebbe se scaldato a microonde). Poi, si impasta tutto insieme con un cucchiaio di legno, cominciando dai formaggi e dal burro e aggiungendo poi la frutta secca tritata e la cipollina. Otterrete una crema omogenea da dividere nelle ciotoline individuali.

Io ho decorato con una nocciola intera e un grissino spezzato.

Strategie: potete preparare la mousse con un giorno di anticipo, omettendo la cipolla, e conservarla in frigorifero. Meglio fare le porzioni all’ultimo momento.

Variazioni sul tema: io ho una personale antipatia a portarmi alla bocca il cibo con le mani (non so quale trauma infantile mi abbia resa così!), ma siccome per fortuna non siamo tutti uguali, vi dico che questa crema si presta molto bene ad essere presentata in versione finger food, facendone delle palline grandi come una noce. Basterà lasciar riposare la crema in frigo per un’oretta, di modo che si compatti un pochino, quindi prepararla a mo’ di polpettine, e conservarle ancora in frigo fino al momento di servire. In questo caso, può essere gradevole non mettere la frutta secca nell’impasto, ma rotolarvi le palline, come un’impanatura. Così:

antipasto gorgonzola e mandorle

La versione con le nocciole tostate è, secondo me, più buona, ma possono dare allergia. Nel dubbio, meglio scegliere le noci, o preparare due versioni ben distinte.

In alternativa al cipollotto, va molto bene anche l’erba cipollina.

Questo è un piatto micidiale per chi è intollerante al lattosio, ma in commercio ci sono formaggini spalmabili che ne sono privi, e ho anche visto il gorgonzola di capra …

Vini: Anghelu Ruju, Recioto di Soave, Sauternes

Sembra una foto, è un quadro. Da “Artigiani Sognatori”

quadro noci luca 004

Annunci

9 pensieri su “Mousse di gorgonzola e noci

  1. Ciao cara,
    sono Chiara (clarita). Mi ha inviato l’indirizzo del tuo blog la sorella Monica e complimenti per il tuo blog e le tue ricette.
    Il mio purtroppo langue…..per impegni, ma conto presto di rinfrescarlo, come il lievito madre. Ti scriverò sulla mail le mie perplessità proprio sul lievito madre!!
    Un abbraccio
    chiara

    Mi piace

    • ciao Chiara! sono contentissima di ritrovarti. E mi fai venire in mente che devo anche scrivere a Monica .. questo non c’entra col blog. Fammi sapere quando riparte il tuo, e per il lievito madre, io non nessun problema, a parte stargli dietro (lo chiamo il royal baby). A presto!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...