Domani è Pasqua


12797650_137766033284127_2099109030_n

Non sono molto brava a rispettare le scadenze “gastronomiche”, arrivo sempre in ritardo con i suggerimenti per una festa o un’altra.

Ho però notato che è stata apprezzata l’idea che ho proposto per lo scorso Natale, ovvero una collezione di ricette già pubblicate, ma adatte per la festa in questione.

Ecco quindi la mia scelta e le mie indicazioni per il pranzo di Pasqua, con qualche piatto che potrà andare benissimo anche il giorno dopo, sia per chi vorrà assecondare la tradizionale gita all’aperto, sia per chi, come me, sarà ben felice di godersi gli avanzi e non dover pensare, di nuovo, a cucinare.

Partiamo!

Come primo piatto, per rimanere abbastanza nella tradizione, suggerisco queste lasagne con gli spinaci e il gorgonzola, che può essere sostituito in tutto o in parte dalla più leggera ricotta. Ma se volessimo preparare qualcosa di più primaverile, penso che un bel risotto con i carciofi possa essere perfetto. Per chi preferisce un menu di pesce, dico di andare tranquilli con queste linguine con carciofi e vongole, che sono più che buone!

Passiamo ai secondi: un arrosto è sempre comodo, e questo, di maiale alle erbe, è un vero jolly che piace a tutti, ottimo anche il giorno dopo. Un piatto pasquale della tradizione ligure, sempre a base di carne, è questo spezzatino con carciofi e patate, molto appetitoso e buonissimo, se non migliore, il giorno successivo. Infine, per il menu di pesce, il polpo arrostito su crema di ceci o il calamaro alla griglia con pesto vi faranno fare un figurone.

Infine, non possono mancare le torte salate, da proporre come antipasto oppure come piatto di rinforzo (io le preparo sempre, nel dubbio che qualche ospite non gradisca una delle portate principali). Le verdure di stagione sono i carciofi, che ho usato qui (non oso chiamarla torta pasqualina), e gli asparagi, buoni sia nella torta che come flan.

 

insalata di pasqua

Infine, in qualunque momento del pasto, potete fare come farò io: proporre una fresca e profumata insalata mista (lattuga, rucola, pomodorini, rapanelli e altro a piacere) ingentilita da qualche petalo di primula.

Dolce? Ma ci sono le uova di Pasqua, no? Basta sceglierle fondenti e di qualità. Il cioccolato con, almeno, il 70% di cacao è “smart food”, ovvero rientra tra quei cibi che allungano la vita. Buttiamoci!

Buona Pasqua a tutti, e pace, che ce n’è tanto bisogno.

 

colomba escher

 

Annunci

13 thoughts on “Domani è Pasqua

      1. Una giornata in relax, ello non si sente bene e così ho stirato, sono andata a raccogliere radicchio da portare domani insieme con i guancialini dallo zio che fa la polenta. Se vuoi mangiare qualcosa di spaziale fai i ganacini di zia Carla di Simona 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...