Patate croccanti nel pangrattato


patate pangrattato

Ho preparato le patate croccanti tutta la vita, sempre con la stessa ricetta, poi mi è arrivato un suggerimento apparentemente banale e … voila! Tutto un altro risultato. Provare per credere.

Gli ingredienti sono subordinati alla quantità di patate che si vuole preparare, e non è difficile regolarsi a occhio. In ogni caso servono patate, ovviamente, olio di semi di mais per friggere, pangrattato e sale grosso. Serve anche una bella padella capiente.

Ho preparato una ciotola di acqua fredda, ho sbucciato le patate, le ho lavate bene e man mano le ho messe a bagno. Le ho quindi riprese per tagliarle a tocchetti (ma si possono fare anche bastoncini o spicchi, l’importante è che non siano troppo sottili), conservandole sempre nell’acqua.

Ho scaldato un bel dito d’olio nella padella e, quando è stato caldo, ho trasferito le patate precedentemente asciugate. Le ho fatte cuocere con una frittura leggera, mescolandole spesso, facendo attenzione che si ammorbidissero in modo uniforme e infine acquisissero una bella crosticina dorata.

Quando sono state pronte, le ho scolate dall’olio, che ho gettato. Sul fondo della padella ho messo qualche pizzico di sale grosso e due o tre cucchiai di pangrattato. Ho fatto tostare il tutto velocemente su fiamma vivace, mescolando in continuazione: mentre il sale si scioglieva, il pangrattato si tostava (l’attenzione è indispensabile per evitare che, invece, bruci). Infine ho rimesso le patate e le ho amalgamate bene con questa croccante rifinitura.

Pochi minuti di lavoro in più rispetto a un piatto di normali patate croccanti, ma un sapore e una consistenza diverse e nuove.

Strategie: Si possono friggere le patate in anticipo, conservandole su carta assorbente

Variazioni sul tema: Le patate possono essere insaporite a piacere, con aglio, rosmarino, spezie come il curry e la curcuma, o ancora altre erbe a piacere.

Vino: Freisa

Albert Samuel Anker – La piccola pelatrice di patate

die-kleine-kartoffelschae

 

 

 

Annunci

32 thoughts on “Patate croccanti nel pangrattato

      1. Beh, la polvere d’aglio puoi farla a casa, è davvero versatile: io ho l’essicatore ma puoi essicarlo anche nel forno, in rete trovi qualche indicazione. Il bello dell’aglio in polvere è che dà sapore senza “infastidire” i “patiti del bacio, sempre e a qualunque ora” 😀
        Quando l’hai essicato lo macini nel macinino per il caffè ed ottieni una polvere fantastica che io chiamo: polvere di stelle, ma sai già che sono una gran romanticona ❤

        Liked by 1 persona

      1. Ti dirò, le patate croccanti sono sempre buone, non ho ancora trovato qualcuno a cui non piacessero. Quindi tutte le versioni sono interessanti, probabilmente non si sbaglia mai 😉

        Mi piace

      1. Dici? Hanno bisogno del freddo per crescere? Non ci avevo pensato. Appaiono per una settimana o due al mercato della frutta e verdura e poi spariscono. Non credo ci sia una gran richiesta. Anzi, qua non li conosce proprio nessuno.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...