Insalata (freschissima) di pesche noci e cipolle di Tropea – reloaded


insalata ferragosto2

 

Oggi ripropongo questa insalata abbastanza insolita, e davvero molto buona, che avevo presentato ben tre ani fa. Invito tutti a provarla, sia chi ama gli abbinamenti un po’ insoliti, sia chi li subisce: questi ultimi di solito chiedono il bis 😉

Ferragosto … un nome che evoca vacanze, sole, cieli azzurri e calore. E’ proprio l’espressione più “estiva” che ci sia: Cosa fai a ferragosto? Tutti devono essere ben piazzati, a ferragosto, per celebrare l’estate nel suo momento più intenso. Io invece non sono così d’accordo, io che amo luglio, le giornate lunghe e piene di luce, il mare ancora fresco, io a ferragosto comincio a percepire nell’aria qualche minima incrinatura, osservo nella vegetazione i primi, impercettibili segni di stanchezza, guardo le ombre allungarsi lentamente, e tutti i colori prendere una sfumatura rosa. Insomma, io a ferragosto non sono così contenta.

Devo ringraziare quindi lady Burp, splendida moglie di zio Burp che mi ha preparato e regalato la ricetta di questa insalata: gli ingredienti sono prettamente estivi, ma l’insieme ha un sapore dolce e un po’ languido che mi è sembrato perfetto per questo momento dell’estate.

Gli ingredienti per quattro persone:

  • 4 pesche noci
  • 2 piccole cipolle di Tropea
  • 4 cucchiai di olio evo
  • Sale

Tempo di preparazione: 10 minuti

E’ presto fatta: si lavano bene le pesche e, senza sbucciarle, si tagliano a metà, si leva il nocciolo, quindi si tagliano ancora a quarti e infine a fettine sottili; si puliscono le cipolle e si affettano sottilmente (non a velo). Si mette tutto insieme in una ciotola, si condisce con olio e sale, si lascia riposare una mezz’ora, ed è pronta.

E’ talmente buona che la si potrebbe mangiare per più giorni di seguito. E’ talmente facile e veloce che, perché no, facciamola pure più giorni di seguito, e gustatela all’aperto, magari aspettando le stelle cadenti.

Variazioni sul tema: questa insalata è squisita (e leggermente diversa) anche se fatta con le pesche bianche o gialle, l’importante è accertarsi che i frutti siano maturi, ma ancora ben sodi. Per la cipolla, invece, non c’è alternativa.

Vino: Vermentino del Ponente Ligure

 

Annunci

20 thoughts on “Insalata (freschissima) di pesche noci e cipolle di Tropea – reloaded

      1. Giusto qualche giorno fa riflettevo che in molto meno di un secolo siamo passati da “mangio tutto purchè ce ne sia” a “questo no, questo mi fa male, questo mi gonfia, questo mi …”

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...