Torta di cipolle con (sorpresa!) fave di cacao.


torta-cipolle-fave-cacao

Sono stata a visitare il Salon du Chocolat, un posto da sogno dove molti dei migliori produttori di cioccolato, italiani e non, proponevano le loro specialità, in vendita e, ahimè, in assaggio.

Ho testato cioccolatini, scaglie di cioccolato, spumante al cioccolato, e non riesco a fare una classifica, tutto buonissimo.

Sono uscita con diversi, inevitabili e irresistibili acquisti, tra cui le fave di cacao tostate, che sono buonissime così, da sgranocchiare, ma che dovevo subito, irresistibilmente usare in una ricetta.

Questa.

Gli ingredienti:

  • Pasta per torte salate fatta con 300 grammi di farina
  • 4 grosse cipolle bianche
  • 6-7 fave di cacao
  • 100 grammi di ricotta
  • 1 uovo
  • 4 + 1 cucchiai di olio
  • Sale, pepe

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti per le cipolle + 30-40 minuti in forno

Ho preparato la pasta secondo la solita ricetta e l’ho messa a riposare coperta

Ho pulito e affettato finemente le cipolle, le ho trasferite in un tegame con l’olio e un pochino di acqua, le ho fatte stufare lentamente finchè si sono quasi disfatte, rabboccando l’acqua al bisogno. Ho salato e pepato.

Ho tritato grossolanamente le fave di cacao.

Ho aggiunto alle cipolle la ricotta (per raffreddare il composto) poi l’uovo e le fave tritate.

Ho acceso il forno statico a 180°

Ho diviso la pasta in due porzioni, le ho stese molto sottili.

Con la prima ho foderato un tegame rettangolare tenendo un pochino di margine, ho versato sopra il composto, ho chiuso con la seconda sfoglia, ho spennellato con pochissimo olio, e ho messo in forno.

Quando l’ho servita, non ho rivelato subito gli ingredienti della torta; volevo un parere incondizionato, che è stato molto positivo.

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, la dolcissima cipolla è resa più stuzzicante dall’amaro morbido del cacao, e l’equilibrio è perfetto.

Strategie: E’ possibile preparare la pasta in anticipo, refrigerarla oppure congelarla. Anche le cipolle possono essere cotte prima, anche il giorno precedente. Al momento di andare in tavola basterà assemblare la torta.

Vino: Vermentino del Ponente Ligure

Il Bacio di Rodin nella versione al cioccolato di Ernst Knam

knam-scultura

Dal Camerun, le fave di cacao

camerun.PNG

 

 

 

Annunci

20 pensieri su “Torta di cipolle con (sorpresa!) fave di cacao.

  1. quarto1945 ha detto:

    ….La cipolla da buon genovese mi piace dappertutto….sopratutto su focaccia farinata e torte appunto,ma veramente le fave di cacao non le conosco e quanto siano dolci quindi…evvai una nuova esperianza tutta da scoprire e assaporare….le nuove esperienze sono il sale della vita!!! Grazie Paola

    Liked by 1 persona

      • quarto1945 ha detto:

        grazie Paola l’ignoranza è un pozzo senza fondo e non si rieisce arrivare a l fondo…non l’ho mai mangiate ora mi procuro….ossequi e complimenti Maestra…

        Liked by 1 persona

      • Ma figurati, fino a qualche anno fa nemmeno si sapeva da dove nasceva il cacao, poi son venuta di moda le fave di cacao e allora le trovi ovunque. Comunque la torta di cipolle è buonissima anche senza cacao, è buonissima sempre, de votte mi ghe mettu invexe dui funzi secchi

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...