Torta salata con porri e zucca


torta-salata-zucca-e-porri

Si sente aria di primavera … allora corriamo a preparare questa torta salata con ingredienti molto invernali, tra pochi giorni non sarà più possibile farla!

Ingredienti per una tortiera di 24 cm. di diametro:

  • 3 – 4 porri
  • 500 grammi di zucca
  • 1 cucchiaio colmo di semi di papavero
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 uovo
  • 100 grammi di ricotta vaccina
  • Pasta per torte salate fatta con 200 grammi di farina
  • Sale pepe

Tempo di preparazione: 20 minuti (con la pasta già pronta)

Tempo di cottura: 25 minuti + 40 minuti in forno

E’ una torta decisamente semplice, quasi banale nella preparazione, ma dal sapore davvero delizioso e insolito.

Se non si dispone della pasta già pronta, allora questa è la prima cosa da fare, soprattutto per darle il tempo di riposare almeno mezz’ora.

Poi si puliscono i porri, si affettano e si comincia a farli stufare nell’olio, molto lentamente e a fuoco dolce, perché non devono seccare. Io aggiungo il sale quasi subito, per favorire la naturale umidità dell’ortaggio.

Pulisco la zucca (se ha la scorza, la passo qualche minuto nel microonde per riuscire a staccarla più facilmente) e la taglio a pezzetti. L’aggiungo ai porri e faccio terminare di cuocere tutto insieme, sempre lentamente: la zucca non deve proprio disfarsi, ma quasi.

A cottura ultimata, regolo di sale e aggiungo i semi di papavero.

Accendo il forno statico a 200 gradi.

Stendo la pasta nella tortiera leggermente unta.

La verdura si è un pochino raffreddata, completo con l’uovo e la ricotta ben amalgamati insieme, verso tutto nell’involucro di pasta e passo in forno fino a cottura.

E’ una torta salata, ma dolce! Secondo me è perfetta da sola, come leggero secondo, oppure in accompagnamento a una degustazione di formaggi.

Vino: Müller Thurgau

Caravaggio, Natura morta (con zucche)

caravaggiostilllifewithfrui

 

Annunci

31 thoughts on “Torta salata con porri e zucca

    1. I semi di papavero non hanno un sapore particolarmente definito, almeno nella quantità indicata nella ricetta. Come tutti i semi oleosi, però, fanno bene, aiutano la digestione e il metabolismo dei grassi. Qui ce ne sono pochissimi, ma chi volesse farla con il burro al posto dell’olio, o la panna al posto della ricotta, ne avrebbe giovamento

      Liked by 1 persona

      1. E’ piaciuta anche a tuo marito? E’ bello quando si propone qualcosa che piace anche ad altri, sembra di conoscersi meglio, più da vicino …

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...