Insalata di farro alla siciliana


Inserisci una didascalia

insalata di farro alla siciliana

L’appellativo “alla siciliana” è del tutto personale. Infatti, per condire questa insalata, ho cucinato le melanzane con un procedimento che si avvicina a quello della caponata, e mi sono così permessa di regalare una paternità regionale. Gli amici siciliani che mi leggono sono pregati di perdonarmi e, liberamente, di fare le loro giustissime critiche.

Ingredienti per 5 – 6 persone:

  • 500 grammi di farro
  • 3 melanzane lunghe
  • 300 grammi di pomodorini (i preferiti)
  • ½ cipolla di Tropea non grande
  • 1 manciata di foglie di sedano
  • 1 manciata di olive nere (io ho usato le taggiasche, non siciliane bensì liguri)
  • 1 manciata di mandorle
  • Olio evo

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Prima di tutto ho messo sul fuoco l’acqua per cuocere il farro, che ho ben sciacquato e, al bollore, fatto cuocere con i suoi tempi.

Ho lavato le melanzane, eliminato il picciolo, le ho tagliate a dadini (prima a strisce per un verso, poi ricomposte e a strisce per l’altro verso = dadini), ho scaldato tre giri d’olio nel wok, appena caldo ho aggiunto le melanzane. Le ho rimescolate, salate subito, quindi coperte e, da questo momento, rimescolate ogni tanto fino a cottura.

Ho preparato tutte le verdure: cipolla sbucciata e affettata, pomodorini ben lavati e tagliati a metà o in quarti, foglie di sedano ancora ben lavate e tagliate a striscioline, le mandorle tagliuzzate in tre o quattro pezzi.

In una piccola padella ho messo ancora un paio di giri d’olio, ho aggiunto la cipolla, ho aspettato che diventasse trasparente, ho messo le foglie di sedano e, dopo un paio di minuti, i pomodori. Ho coperto e lasciato cuocere il tutto su fuoco dolce. A fine cottura ho aggiunto le mandorle.

Ho versato questi ingredienti nelle melanzane, ho amalgamato bene: il sugo è pronto.

Nel frattempo ho scolato il farro, l’ho condito con un pochino di olio evo a crudo.

Ho aggiunto il condimento e servito con tutta calma, è ottimo anche tiepido o freddo.

Strategie: Si possono preparare farro e condimento in tempi diversi, e assemblare tutto al momento di andare in tavola, facendo intiepidire leggermente il sugo.

Variazioni sul tema: In alternativa al farro, vanno benissimo anche orzo o riso (per gli amici celiaci), oppure la pasta.

E’ un piatto che si gusta bene sia caldo che tiepido o a temperatura ambiente, secondo il caldo che fa.

Se ne avanza, si conserva perfettamente in frigorifero per due o tre giorni.

Consiglio di lettura che più siciliano non si può, meraviglioso: Il Gattopardo, Giuseppe Tomasi di Lampedusa

il gattopardo

Annunci

27 thoughts on “Insalata di farro alla siciliana

  1. tuttobonobonissimo tranne il chicco: lo detesto il farro nemmeno se me lo tiran dietro lo mangio😂. mi possan dare anche la pasta di tufo greco co fossili dentro i chicchi di cicuta ma il farro NO. fammela con l’orzo il riso l’ama rantolo e tuttirresto di bendiddio che c’è 😂 che ti voglio bene e ti devo fare i complimenti qui, oh, maestra!😘

    Liked by 1 persona

      1. MERAVIGLIOSI. Io sono innamorata degli attori “vecchio stampo”, un periodo non facevo altro che guardare film di Marcello Mastroianni, tipo ho guardato il Bell’antonio non so quante volte solo perché lui è bellissimo per davvero XD (il libro comprato nuovo nuovo, si staccavano le pagine!!!!! Che nervi)

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...