La zuppa di pesce di Santorini


 

Cari amici che mi leggete e commentate e mi fate tanta compagnia, devo scusarmi per la mia latitanza sia qui che nel leggere i vostri post.

Quando ho scritto l’insalata greca, che in quel frangente intendevo un misto di quello che avevo visto in viaggio, qualcuno si è giustamente lamentato perchè aspettava una ricettina, che non c’era. Beh, l’insalata greca è presto fatta: pomodori, cetrioli, cipolla, feta, olio, origano: tutto rigorosamente greco e, se non è greco, tutto rigorosamente sceltissimo e buono. Un’insalata così, perfetta dopo una giornata torrida, anche se semplice, è una vera prelibatezza.

Detto questo, sappiate che non sono ancora riuscita a cucinare niente di greco, nè di buono, ultimamente; fa troppo caldo e sto lontana dai fornelli più che posso.

Per farmi perdonare, vi lascio la ricetta di questa squisita zuppa di pesce che ho assaggiato a Santorini. Molto diversa dalle zuppe nostrane, ha il pregio di esaltare in modo particolare il sapore del pesce. Non posso raccontarvi la mia versione perchè, come dicevo, non ho ancora provato a farla. Ho però acquistato, proprio a Santorini, una simpatica raccolta di ricette dove compare anche una zuppa che mi sembra proprio possa essere lei.

Buon appetito a chi vorrà cimentarsi. Io vado a cercare dove si è nascosta la mia voglia di cucinare 😉

 

Annunci

Insalata greca


Salve a tutti! Forse qualcuno ha notato la mia assenza, negli ultimi giorni. Mi sono presa un po’ di vacanza, e devo dire che ci ho provato molto gusto, credo proprio che lo rifarò.

Sono stata in Grecia, a Santorini e a Creta, due isole famosissime che, sono certa, tutti avrete già visitato (io, prima, mai).

Beh, un incanto.

Santorini è un vulcano attivo, e si sente, non fosse altro per la sabbia, nera e bollente. Tutto lì ruota intorno alla caldera e al piccolo arcipelago emerso dopo l’eruzione accaduta circa 2500 anni fa, e durante la quale pare (pare) sia sprofondata Atlantide. Nonostante il vulcano, l’acqua del mare è meravigliosa, fresca, trasparente, leggera salata … perfetta per nuotate infinite.

Mi sono poi spostata a Creta, isola grande, che richiederebbe molto, ma molto più tempo di quanto dedicato, dove si intrecciano culture diverse, dalla civiltà minoica, alla dominazione veneziana, poi ottomana, e infine finalmente loro, i greci. Il mare è leggermente meno bello per nuotare, bellissimo dal punto di vista del paesaggio.

Spero vi faccia piacere, per cominciare, qualche cartolina.Del cibo parlerò poi.

Tutto rosso e nero a Santorini

Tramonto sulla caldera

 

 

DSC01236

Cnosso, la stanza del trono

Elafonissi

Elafonissi

DSC01357.JPG

Xania

DSC01392.JPG

La laguna di Balos

DSC01527.JPG

Vai, il più grande palmeto spontaneo in Europa